Indietro La Stampa mercoledì 18 luglio 2018
Cerca Sezioni 18 lug

La Stampa

mercoledì 18 luglio 2018
Vicino
Annuncio
18. lug. 18:21 Boris Johnson: “Non è troppo tardi per salvare la Brexit, ma niente compromessi con Bruxelles”  
La Stampa
«Non è troppo tardi per salvare la Brexit», ma per farlo bisogna tornare allo spirito iniziale con cui è stato intrapreso il divorzio dall’Unione e abbandonare il compromesso raggiunto da Theresa May nella riunione ai Chequers, che porterebbe il Regno Unito in un miserabile limbo permanente». A dieci giorni dalle dimissioni da Segretario di Stato, ...
 Mi piace Rispondi
Valute in EUR
GBP 1,12 -0,448%
CHF 0,87 0,000%
USD 0,85 +0,234%
18. lug. 7:28 Nave con 40 profughi a bordo bloccata al largo Tunisia 
La Stampa
Una nave tunisina della società del gas Miskar, che ha salvato e preso a bordo circa 40 migranti, è bloccata da giorni al largo della costa tunisina. Né la Tunisia, né l’Italia, né Malta accettano di aprire i loro porti ai profughi. Lo scrive il sito tunisino InfoMigrants, che ha contattato un membro dell’equipaggio....
 Mi piace Rispondi
17. lug. 22:00 La Colombia invasa dalla cocaina. Mai così tanti i campi coltivati per la droga 
La Stampa
La guerra alla cocaina non vive un’epoca trionfale: aumentano i terreni coltivati, i consumatori, i prezzi. Il business è più florido che mai, la filiera sa rinnovarsi e invade nuovi mercati....
 Mi piace Rispondi
17. lug. 22:00 Russiagate, Trump fa marcia indietro: “Mosca ha interferito nelle presidenziali” 
La Stampa
Investito dalle critiche arrivate anche dai suoi più stretti alleati a causa dell’atteggiamento compiacente mostrato nei confronti di Vladimir Putin, Donald Trump fa marcia indietro. Il presidente Usa ha dichiarato di «accettare» le conclusioni delle agenzie di intelligence Usa sulle interferenze russe nelle elezioni, di avere «piena fiducia» e off...
 Mi piace Rispondi
17. lug. 22:00 Maria, la spia mandata dalla Russia per infiltrarsi nella lobby delle armi 
La Stampa
L’arresto di Maria Butina, la giovane ragazza russa accusata di operare negli Usa come agente di Mosca per avvicinare il Partito repubblicano alle posizioni del Cremlino, complica e allarga la crisi degli attacchi di Putin contro la democrazia americana. Perché va oltre la stessa vicenda delle interferenze elettorali a favore di Trump, e dimostra l...
 Mi piace Rispondi
In Cima

Impostazioni di Data

Oggi è mercoledì 15 agosto 2018

+ 1 -
+ 1 -
+ 2016 -

Vicino

Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta l'uso dei cookie, come descritto nella nostra politica dei cookie.

Accetto