Indietro La Stampa sabato 25 maggio 2019
Cerca Sezioni 25 mag

La Stampa

sabato 25 maggio 2019
Vicino
Annuncio
25. mag. 16:16 Quattro giovani italiani arrestati a Cadice dopo una rissa, grave un ragazzo spagnolo 
La Stampa
Una rissa finita con un ragazzo a terra colpito con una crudeltà mostruosa da un calcio alla testa. La polizia di Cadice, in Andalusia, ha arrestato quattro italiani, accusati di essere i responsabili di una rissa, iniziata all’alba nella discoteca Momart Theatre, nella zona del porto della città andalusa. Il giovane, un trentenne locale, è ricover...
 Mi piace Rispondi
Valute in EUR
GBP 1,12 -0,448%
CHF 0,87 0,000%
USD 0,85 +0,234%
25. mag. 15:04 Usa, un giudice blocca il muro di Trump sul confine del Messico 
La Stampa
Un giudice federale statunitense ha temporaneamente bloccato la decisione del presidente, Donald Trump, di usare fondi del dipartimento della Difesa per finanziare il muro che vuole al confine con il Messico. La decisione è stata presa da Haywood William, giudice federale del distretto Nord di California e colpisce il progetto di Trump, che ha dich...
 Mi piace Rispondi
25. mag. 8:47 Europee, exit poll Irlanda: successo per Verdi ed europeisti 
La Stampa
Dall’Irlanda soffia una ventata ecologista. Secondo i primi exit poll sarebbe in forte crescita il partito dei Verdi guidato da Eamon Ryan che a Dublino sarebbe addirittura in testa con il 23% delle preferenze e 9 punti di vantaggio sul partito conservatore del premier Leo Varadkar, il Fine Gael della famiglia popolare, che è attestato al 14%. Segu...
 Mi piace Rispondi
25. mag. 4:56 Una sola pillola costa 1,2 milioni di dollari: la cura più cara al mondo è contro un malattia neuromuscolare 
La Stampa
La Food and Drug Administration americana ha dato il via libera alla distribuzione della medicina più costosa del mondo, un preparato che cura con una sola somministrazione l’atrofia muscolare spinale (SMA) dei bambini. Il medicinale monodose sarà venduto al prezzo di 1,2 milioni di dollari, poco più di 1 milione di euro. ...
 Mi piace Rispondi
25. mag. 2:45 Europee, in Irlanda gli exit poll premiano verdi e partiti pro-Ue 
La Stampa
Exploit del Partito dei Verdi alle elezioni europee in Irlanda. Secondo i primi exit poll pubblicati dall’emittente nazionale Rte dopo che i seggi sono stati chiusi alle 22:00, a Dublino il partito guidato da Ciarán Cuffe è in testa con il 23% dei voti e 9 punti di vantaggio sul partito conservatore del premier Leo Varadkar (alleato del Ppe), che è...
 Mi piace Rispondi
25. mag. 2:10 Everest sovraffollato, dieci morti in una settimana a causa dei ritardi per raggiungere la vetta 
La Stampa
La foto della cima dell’Everest affollata da oltre 300 scalatori in fila uno dietro l’altro, postata tre giorni fa su Instagram da Nirmal Purja e diventata subito virale, ha scatenato dure polemiche sul rischio che gli alpinisti corrono proprio a causa del “traffico” ad alta quota....
 Mi piace Rispondi
25. mag. 1:11 In Giappone scossa di terremoto di magnitudo 5.1 a est di Tokyo: “Ma nessun allarme tzunami” 
La Stampa
Un forte terremoto di magnitudo 5.1 è stato registrato nell’area metropolitana di Tokyo alle 15,20 locali (8,20 in Italia) con epicentro a est della capitale, nella prefettura di Chiba. Lo rende noto la Japan meteorological agency (Jma) che non ha lanciato alcun allarme tsunami, misurando poi l’intensità della scossa in 5 sulla scala nipponica di m...
 Mi piace Rispondi
25. mag. 0:11 Schiaffo a Trump, un giudice federale blocca parzialmente il piano del muro con il Messico 
La Stampa
Un giudice della California ha emesso un’ingiunzione preliminare che blocca parzialmente il piano di Donald Trump per costruire il muro al confine con il Messico. Lo riportano i media americani secondo i quali, il giudice Haywood Gilliam ha accolto una richiesta del Sierra Club e di altri gruppi di attivisti che hanno fatto ricorso giudicando incos...
 Mi piace Rispondi
24. mag. 23:51 Pacco bomba a Lione, è caccia all’uomo 
La Stampa
È caccia all’uomo a Lione. La polizia sta cercando di individuare la persona che ieri ha lasciato una borsa esplosiva nel centro cittadino provocando il ferimento di una decina di persone, tra cui una bimba di 8 anni. «È ancora troppo presto per qualificarlo come un atto di terrorismo», ha detto ieri sera il ministro della Giustizia francese, Nicol...
 Mi piace Rispondi
24. mag. 23:38 Rivolta in carcere in Venezuela: trenta morti 
La Stampa
Almeno 30 detenuti sono morti e 20 agenti sono stati feriti in una rivolta scoppiata nel carcere di Acarigua, nella zona occidentale di Caracas. ...
 Mi piace Rispondi
24. mag. 23:00 Preferenze e vincolo di genere La guida al voto per le Europee 
La Stampa
Sono quasi 51 milioni (per la precisione 50.952.719) gli elettori italiani chiamati alle urne per il rinnovo del Parlamento europeo. I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23 di domani. Può votare chiunque abbia compiuto 18 anni, portando con sé al seggio la tessera elettorale e un documento d’identità valido. ...
 Mi piace Rispondi
24. mag. 23:00 L’esercito dei fuori sede “Costretti all’astensione e la politica non fa nulla” 
La Stampa
Se domani la percentuale di votanti fosse in linea con quella delle ultime Europee (era il 2014, e l’affluenza si fermò al 57%) il loro partito supererebbe la soglia di sbarramento del 4%. Ma il loro partito non esiste. Non ancora, almeno. Loro sono i fuori sede, quasi 2 milioni di persone in Italia. Quelli che vivono in un comune diverso da quell...
 Mi piace Rispondi
24. mag. 23:00 Géraldine Schwarz: “Senza memoria collettiva non fermeremo i populismi” 
La Stampa
Si poteva vivere, lavorare, arricchirsi, persino sperare di essere felici in Germania, tra gli anni Trenta e la fine della guerra senza essere sfiorati dall’esperienza nazista? Sembrava fosse andata così per la famiglia Schwarz, arrivata alla fine del dopoguerra senza che accuse, sospetti o infamie ne macchiassero la storia. Poi però è arrivata Gér...
 Mi piace Rispondi
24. mag. 23:00 May in lacrime: “Ho fallito sulla Brexit” 
La Stampa
Ha resistito per mesi, circondata più da nemici che da amici, dimostrando una grande determinazione, ma alla fine ha gettato la spugna. Theresa May ha annunciato ieri le sue dimissioni da leader dei conservatori, dimissioni che formalizzerà il 7 giugno aprendo la corsa alla successione alla guida del partito e di conseguenza del governo. «Lascerò i...
 Mi piace Rispondi
In Cima

Impostazioni di Data

Oggi è mercoledì 18 settembre 2019

+ 1 -
+ 1 -
+ 2016 -

Vicino

Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta l'uso dei cookie, come descritto nella nostra politica dei cookie.

Accetto